venerdì 16 agosto 2013

Dieci invenzioni giapponesi che comprerei se avessi soldi in eccesso


Come si fa a non amare il Giappone?
Ho sempre immaginato Tokyo come una distesa immensa di grattacieli ed Hello Kitty giganti che sparano laser nucleari, treni super affollati pieni di gente che fissa telefonini minuscoli con cui controllano i movimenti dell'asse terrestre, gothic lolite che scrivono il tuo nome su un quaderno nero poco prima della tua morte, samurai che siedono ai lati di strade trafficate mentre assaporano del buon riso bianco, e infine uomini d'affari con delle valigette in mano che all'occasione si trasformano in macchine da guerra o in gozzilla d'acciaio.
Sebbene la descrizione delle mie fantasie sia abbastanza contaminata da qualche luogo comune (giusto qualcuno) e da un uso eccessivo di sostanze alcoliche, i giapponesi si sono sempre distinti per una certa originalità rispetto a noi europei. In fondo le gothic lolite e le hime gyaru girano davvero per le strade delle più grandi città nipponiche senza destare nemmeno uno sguardo stupefatto negli altri passanti, per pranzo si portano dietro un bento quando noi al limite ci compriamo la focaccia cotto e funghi nel baretto della facoltà, e se i loro treni arrivano un minuto dopo, i passeggeri ottengono il rimborso del biglietto e una lettera di giustificazione per il ritardo da presentare ai propri datori di lavoro. No, sul serio, ma come si fa a non amarli?



Perché sto parlando delle stravaganze giapponesi? Perché, mentre passavo un altro pomeriggio a cercare delle scuse per non andare al mare, sono finito in un sito bellissimo: www.japantrendshop.com, un negozio online in cui potrete ordinare e ricevere comodamente a casa vostre trashate da paura per prezzi abbastanza modici.
Preparatevi a una serie di articoli che vanno dall'inutile al raccapricciante, delle chicche in stile Japanese a cui io mi sforzo di dare un senso con scarsissimi risultati.

#1 COSO PER AVERE LA DOPPIA PALPEBRA
Non provate un enorme fastidio nel vedere l'immagine qui sopra? Si tratta di uno strumento il cui unico scopo è fare pressione sulla palpebra così che questa a lungo andare formi una leggera pieghetta. Ho letto su diversi forum che per questo segno, solitamente presente negli individui di razza caucasica ma assente negli asiatici, molti siano disposti addirittura a fare degli interventi di chirurgia plastica. Pare inoltre che questo strumento, la cui descrizione afferma essere indolore e salutare, possa risolvere il problema con un'applicazione giornaliera di 5 minuti al giorno.
Non so davvero cosa pensare, solo io tremo all'idea di avere una bacchetta di plastica spiaccicata sull'occhio con una pressione tale da andare a modificarne la forma?
Prezzo: 19€
http://www.japantrendshop.com/IT-eyelid-trainer-p-1776.html

#2 COSO CHE TIENE L'IPAD O IL LIBRO AL POSTO TUO

Questo articolo mi ha quasi convinto, visto che anch'io sono solito leggere a letto e comincio a tremare proprio come la ragazza nella foto (solo che nel mio caso non appaiono delle linee zigzagate intorno alle braccia a suggerire la posizione precaria, né vari ideogrammi a me incomprensibili). Nonostante la mia suscettibilità nei confronti di azioni di marketing poco convincenti, penso che ne farò a meno e  continuerò a considerare la cosa abbastanza superflua.
http://www.japantrendshop.com/IT-kunekune-lying-down-tablet-stand-p-1797.html
Prezzo: 49€

#3 COSO PER ACCHIAPPARE GLI INSETTI

Riporto letteralmente un passaggio della descrizione:"Hai paura degli insetti o vuoi semplicemente raccoglierli? In Giappone gli insetti sono grandi e ai bambini piace giocarci.
Non ho nemmeno intenzione di commentare questo articolo con una battuta o una frase simpatica. Vi lascio a un video dimostrativo in cui potrete capire ancora meglio come usare l'acchiappa insetti.
Prezzo: 23€


#4 COSO PER FARTI GLI AUTOSCATTI SENZA CHE SEMBRINO AUTOSCATTI

Questo è geniale, riprende un po' il concetto del coso per leggere i libri a letto, ma è adatto a chi ha un'anima più frizzante e mondana. Tutte le pseudo fashion blogger italiane che si autodefiniscono tali dovrebbero acquistare questo bastone e smetterla di portarsi dietro i propri fidanzati per farsi scattare delle foto dall'aria naturale e genuina mentre esibiscono un outfit normalissimo di cui non frega niente a nessuno. Pensavo che una cosa del genere potesse esistere solo all'interno di una barzelletta che prende di mira un'adolescente egocentrica, e invece...
Prezzo: 27€

#5 COSO CHE MI SOGNERO' STANOTTE
Sembra uscito direttamente da una puntata di American Horror Story. In pratica dovreste infilarvi questa maschera e fare degli esercizi facciali (ovvero: esprimere il vostro terrore e cercare di non soffocare) per far sì che gli elastici tirino il vostro viso donandovi un aspetto più giovane e fresco. Peccato che sia terrificante e che mi stia venendo un attacco di panico, non vedo l'ora di passare al prossimo articolo. 
Prezzo: 46€ (e 'sti cazzi)

#6 GOOGLE GLASS COSA?
Riprovaci ancora Google, questi aggeggi sono già in vendita e costano anche abbastanza poco. Possono registrare filmati di 40 minuti ma ad una risoluzione abbastanza scadente.

Prezzo: 99€


#7 TINTA PER CAPEZZOLI
I vostri capezzoli hanno un brutto colore? Sono spenti, danno sul marroncino mentre voi li vorreste più splendidi e lucenti? Avete sempre sognato una punta di tetta più rosea? La soluzione ai vostri problemi arriva direttamente dal Giappone! Pinky Queen in tuo soccorso.
Volevo anche proporgli uno slogan per la versione italiana del sito: Tingi di rosa la mammella e sentiti più bella!
Non dovrei lamentarmi, in fondo vivo pur sempre nell'emisfero in cui va di moda lo sbiancamento anale, questa cosa in confronto sembra quasi normale.
Prezzo: 30€

#8 IPHONE TRANSFORMER

Vedete questi cuccioli robot? Il loro faccino è un iphone, fondamentalmente voi ce lo infilate e trasformate il telefono in un cagnolino domestico. Vi passeggerà per casa, vi abbaierà, gli dovrete dare da mangiare, e probabilmente vi prosciugherà la batteria che già si scarica di suo in tre ore semplicemente se ricevete una chiamata e un messaggio su whatsapp.
Sì, è l'ennesima idea malata, eppure vedo solo dei vantaggi rispetto agli animali reali. Non devi comprargli da mangiare, non devi fargli il bagno, non devi portarlo dal veterinario e di notte non abbaia al cane del vicino non facendoti dormire.
Ok, scherzo, anche questo pezzo è decisamente terrificante.
Prezzo: 49€

#9 IL VASO INGOIA GRIDA
Anche questo mi ha tentato. Fondamentalmente si tratta di un vaso su cui appoggiare le labbra ed iniziare a smadonnare in greco e a fare dei growl degni di Gerry Scotti
Io ero fermo alle palline antistress, ma anche questa sembra una valida alternativa.
Prezzo: 67$ (questo articolo non è disponibile in euro, e costa comunque un botto)

#10 IL BICCHIERE CHE FA LA SCHIUMA NELLA BIRRA

Seguitemi bene: dovete prendere una bottiglia di Ichnusa, versarne lentamente il contenuto in questo magico bicchiere tenendolo inclinato in modo che non faccia nemmeno un filo di schiuma e poi... calcare un tasto che aziona una pompetta che fa apparire la schiuma.
Voi non avete la minima idea dello sforzo sovrumano che io sto facendo in questo momento per non scrivere una bestemmia. Posso capire tutto, ci arrivo al fatto che per la cultura giapponese la birra è più buona se bella densa e schiumosa. Ma allora mi chiedo: perché diavolo non la versi senza prestare attenzione che ti esce da sola!?
Non ho parole, vi lascio con l'ultimo video dimostrativo.
Prezzo: 27€ per un cazzo di bicchiere


Bene, io mi sono limitato a riportare solo 10 degli 888 articoli in vendita. Non posso non adorare l'eccentricità giapponese, come passerei i pomeriggi se non ci fossero loro a deliziarmi con cose totalmente inutili e bizzarre?
Non ordinerò nulla dal sito, e vi consiglierei di fare lo stesso: prima di tutto perché potreste riflettere qualche minuto prima di decidere di aver bisogno di una tinta per capezzoli, e poi perché non sono sicuro al 100% dell'affidabilità del sito.
Devo trovarmi un lavoro vero.

Nessun commento:

Posta un commento