lunedì 18 maggio 2015

Le 8 app più assurde e pacchiane per il tuo smartphone #KitchyGeek



Siamo nel 2015, anno in cui è ormai socialmente accettabile evitare di rispondere alla domanda:"Ma che te ne fai dello smartphone?" con quella sonora cazzata a cui non ha mai creduto nessuno:"Lo uso per lavoro".

Gli smartphone non servono per lavorare. Gli smartphone non servono nemmeno per studiare. Nessuno ha la più pallida idea di dove si debba cliccare per avviare una videoconferenza con i colleghi su Google Hangout, né sa bene quale sia l'app giusta per aprire le slide di Power Point o per modificare un file di Excel. Quante volte avrete sicuramente corretto la bozza di un contratto mentre eravate su un treno diretto a Praga per un importantissimo meeting... Eh? Ah cazzari!!!
Basta bugie, gli smartphone vi servono per scorrere la home di Facebook, per mandare registrazioni vocali da ubriachi su Whatsapp, per caricare foto su Instagram (selezionate naturalmente tra le decine di selfie giornaliere) e per guardare i porno anche se ormai vi siete già coricati e non avete voglia di alzarvi ad accendere il computer. Gli smartphone servono per cazzeggiare.

Questa teoria in fondo può essere confermata dando semplicemente una rapida occhiata al Playstore di Google o all'App Store per Iphone; pensate sia un caso che per ogni app smart e produttiva ce ne siano 500 del tutto stupide e inutili? Basta opporre resistenza, dobbiamo essere sinceri con noi stessi e ammettere che il telefono per cui abbiamo speso dai 200 ai 900€ è semplicemente un aggeggino che usiamo per giocare, un gameboy per bambini grandi. Ed è con questo spirito che vi presento le 8 app più assurde, cafone, trash e pacchiane presenti sugli store.

#8 Arcade Britney Shakira - il gioco

Partiamo con il gioco più bello di sempre, disponibile purtroppo solo per Android.
Parliamo di un serissimo platform game in cui vestiamo i panni di Santa Britney Spears, intenta a volare sopra un mare evidentemente disegnato con paint e a raccogliere simboli di dollari mentre evita di collidere contro Shakira.
Ok, forse la realizzazione tecnica non è delle megliori, non ho nemmeno ancora capito del tutto come funzionino i comandi... ma il concept amici... il concept! Britney che vola, Shakira come antagonista, che cazzo volete di più?






#7 Snapcat - per far fare i selfie anche al tuo gatto

No, non parlo di Snapchat, avete letto bene: un genio ha trovato il modo per permettere anche al vostro gatto di farsi un selfie. All'avvio troverete infatti una schermata nera con un pallino rosso che si muove da una parte all'altra; tutto ciò che dovrete fare sarà mostrare il display al vostro micio, aspettare che lui cerchi di acchiappare il pallino con la zampetta e il gioco è fatto. Ogni volta che ci riuscirà il telefono scatterà una foto, e il risultato sarà simile a quello dell'immagine qui a fianco. Per vederlo vi basterà premere il tasto per abbassare il volume.
La cosa divertente è che quando l'ho scaricata non ho letto le istruzioni, così ho iniziato anche io a comportarmi inconsapevolmente come un gatto, schiacciando più volte il pallino rosso senza sapere cosa stessi facendo e ottenendo questo risultato (clicca qui se vuoi davvero vederlo). Link per scaricare l'app GRATIS (Android)



#6 I am rich - l'app che non fa nulla ma che costa 200 euri

Siete ricchi da far schifo e non sapete più cosa fare per dimostrarlo al mondo intero? Per fortuna c'è "I am rich", l'app che non serve a un cazzo, ma che costa 200€. Si tratta di uno status symbol, un bel modo di dire:"Ho tanti soldi, posso permettermi di buttare il costo di un affitto mensile in qualcosa che non serve assolutamente a nulla". Due utenti l'hanno già acquistata, immagino siano quel genere di persona con cui tutti vorrebbero fare amicizia. Probabilmente tra qualche anno riceveranno la visita di tre fantasmi la notte della vigilia, uno del natale passato, uno del natale presente e uno del natale futuro.
Se davvero la volete acquistare, questo è il link (Android). La mia email invece la trovate nella sezione "contatti", scrivetemi lì, se volete buttare altri 200€ ci possiamo mettere d'accordo, magari vi do il mio Iban.

#5 Bang with Friends - per scoprire chi tra i tuoi amici di Facebook ti scoperebbe

Quest'applicazione purtroppo ora non esiste più, al suo posto c'è una versione tarocca di Tinder. Un tempo Bang with Friends era l'app più geniale di tutto lo cyberspazio: la scaricavi, accedevi col tuo account di Facebook e selezionavi tra la tua lista di contatti quelli con cui avresti avuto piacere ad avere un coito. Se una tra le persone che avevi selezionato aveva a sua volta selezionato anche a te, BAM, arrivava una notifica a entrambi, altrimenti nessuno avrebbe saputo nulla e la tua wishlist di scopamicizie sarebbe rimasta segreta.
Mi chiedo se qualcuno ha davvero fatto del sesso grazie a quest'app. La risposta ovviamente è NO.

#4 Mastubator Lite - per masturbare il tuo telefono

Rimaniamo in tema hot e parliamo dell'app che ti permette di masturbare il tuo telefono. Ebbene sì, qualcuno che non ha un cazzo da fare deve aver pensato che anche gli smartphone meritino di essere sollazzati un po' ogni tanto. L'app è in versione lite, perché infatti ce n'è pure una a pagamento. C'è chi spende del denaro vero per masturbare il proprio telefono.
Ad ogni modo, veniamo al dunque: come funziona? Abbiamo due modalità free: "Shake it!" e "Tap it!", per simulare rispettivamente la masturbazione maschile e quella femminile. Nel primo caso dovrete agitare il telefono in aria, nel secondo dovrete cliccare ripetutamente sullo schermo. Durante tutta la durata della partita sentirete un rumorino che dovrebbe ricordare un sospiro di piacere ma che assomiglia di più a delle unghie strisciate su una lavagna.
Ciò che più mi ha affascinato di quest'app è immaginare che tipo di rapporto abbia l'autore con l'erotismo: secondo lui infatti masturbare un uomo equivale a shakerare un pene il più velocemente possibile per 20 secondi, mentre masturbare una donna consiste semplicemente nel "tappettare" ripetutamente con il pollice una vagina. Affascinante.
Link per il download (GRATIS - Android). Pervertiti. Vi vedo. E vi giudico.


#3  CLOAK - per evitare quelli che ti stanno sulle palle

C'è un'ottima possibilità che quella persona che proprio non sopportate sia una di quelle che non fa altro che caricare mille aggiornamenti di cui non frega un cazzo a nessuno su Facebook. C'è anche una buona possibilità che questa persona non sia abbastanza sveglia da disattivare la geo-localizzazione quando lo fa, o che magari sia una di quelle che pubblica di proposito la sua posizione attuale ogni trenta minuti, tipo "Bellissima giornata!!! ♥ - si sente in forma, presso Supermercato Lidl". Nessuno vuole stare vicino a questo tipo di persone, e tutti vogliono evitare di averci qualcosa a che fare in qualsiasi modo possibile. Grazie al cielo c'è Cloak, l'app che raccoglie tutte le informazioni che gli stronzi condividono sui social e vi avvisa caso mai fossero vicini a voi, così da poter scappare. Link per il download (solo per I-phone).


#2 FREE PEE - per trovare bagni gratis intorno a te

Le recensioni sono tutte positive.
Su Maps potete trovare di tutto: ristoranti, bar, negozi, locali, tabacchini... e se l'unica cosa che steste cercando fosse un cesso, GRATIS? Cosa fare quando proprio non si ha la più pallida idea di dove andare a fare la pipì? Entrare in un bar e consumare obbligatoriamente qualcosa? Non sia mai! Free Pee si prefigge il nobile scopo di non lasciarvi mai soli a voi stessi, piccole stelle perdute in universo di gabinetti a pagamento. L'ho testata sulla mia città, sicuro che nessuno si sarebbe messo a localizzare i bagni di Cagliari... e invece devo dire che mi ha piacevolmente stupito: c'erano tutti i luoghi che avrei segnalato anch'io. E' l'unica app che terrò anche dopo aver pubblicato questo articolo. Sicuramente è una valida alternativa al sacchetto per la cacca proposto dal negozio giapponese della scorsa settimana. Link per il download (GRATIS - Android).




#1 Passion - per sapere se sei bravo a letto

Trovare un'app più inutile di Mastubator Lite e più cafona di I Am Rich da mettere al primo posto è stato davvero difficile. No, in realtà no, c'è pieno di cazzate sul Playstore. 
Per farla breve, vuoi sapere se tu e il tuo/la tua partner ci sapete fare sotto le lenzuola? Come fare a saperlo? Magari vivendo spontaneamente la vostra vita di coppia e parlando liberamente e in maniera costruttiva della vostra relazione? No, ma che cazzo è 'sta roba da femminucce! 'Fanculo, vi scaricate Passion per I-phone, lo poggiate sul letto mentre bombate, e quello alla fine vi misura, oltre alla durata, anche l'intensità del piacere grazie all'accelerometro. Sì, lo fa con metodo scientifico, ovviamente. 

Queste sono le app più assurde e trash che sono riuscito a trovare. Se volete segnalarmene qualcun'altra potete farlo con un commento qui sotto. Se poi l'articolo vi è piaciuto e, soprattutto, se mi siete riconoscenti perché vi ho fatto scoprire Free Pee, condividetelo e mettete un bel "mi piace" alla mia pagina Facebook per non perdervi nemmeno un post. Solo le persone cattive si perdono i miei post (lista di persone che si perdono i miei post: Hitler, Charles Manson, Satana).

Nessun commento:

Posta un commento